AGRICOLTURA

Share

L’Agricoltura occupa solo il 5% della popolazione, ed e’ in gran parte specializzata e di tipo intensivo.

Spicca la produzione di vini, le zone della Toscana centrale, provincia di Firenze e Siena, sono note da decenni per la produzione del Chianti Classico, del Brunello di Montalcino e del Vino Nobile di Montepulciano. Negli ultimi anni si sono affermati anche i vini prodotti nelle zone costiere, nelle province di Livorno e Grosseto, favorite dal clima piu’ mite, secco e soleggiati, tra cui spicca l’eccellenza del  Bolgheri Sassicaia o del tignanello, la struttura e l’equilibrio dei vini rossi maremmani come il Morellino di Scansano, il Monteruocco e il Monteregio di Massa Marittima. Sempre piu’ quotati anche i vini della provincia di Arezzo. Uno dei piu’ antichi vini della Toscana, prodotto in provincia di Prato e’ il Carmignano, ma vanno ricordati anche la vernaccia di San Gimignano, il Pitigliano, il Montescudaio e il Vin Santo perfetto per essere intinto con i celebri biscotti Cantuccini.

Nella zona di Lucca c’e’ una produzione pregiata di olio mentre nel Pistoiese si coltivano fiori.

Nelle altre zone prevale l’agricoltura promiscua di tipo estensivo, grano, girasoli, e prodotti ortofrutticoli. In Maremma si allevano ovini e bovini.

Famosissimo in tutto il mondo e’ il sigaro toscano, prodotto con foglie di tabacco di tipo kentuckycoltivate in Val di Chiana e nella Valtiberina toscana.

 

Comments are closed.