CULTURA E MONUMENTI

Share

I primi insediamenti preistorici della Sardegna risalgono al Paleolitico Inferiore. Sono innumerevoli le testimonianze archeologiche della civilta’  nuragica che ha lasciato sull’isola segni del suo passaggio. Anche i Fenici frequentarono la Sardegna introducendovi urbanesimo e scrittura, e Cartagine e Roma se la contesero. Dal Paleolitico ad oggi sono della piu’ varia e diversa natura le opere e le costruzioni che si possono trovare sull’isola. Numerosi sono stati i ritrovamenti delle tipiche statuine della dea madre, di ceramica ed incise con disegni geometrici, mentre la cultura nuragica ha prodotto innumerevoli statuine in bronzo e l’enigmatica statua di pietra dei giganti di Monti Prama. I romani introdussero poi l’architettura legata alle opere pubbliche, i mosaici, le sculture, e le ville. Le chiese cominciarono ad essere adornate con capitelli, affreschi e altari.

Comments are closed.