Liguria

La vita oscilla

tra il sublime e l’immondo

con qualche propensione

per il secondo

ne sapremo di più

dopo le ultime elezioni

che si terranno lassù

o laggiù o in nessun luogo

perché siamo già eletti

tutti quanti

e chi non lo fu

sta assai meglio quaggiù

e quando se ne accorge

è troppo tardi.

Les jeux sont faits

dice il croupier, per l’ultima volta

e il suo cucchiaione

spazza le carte.

 

La vita oscilla, Eugenio Montale

E’ una delle piu’ piccole regioni d’Italia, e il suo territorio che va dalla Francia alla Toscana, forma un ampio arco costiero di 330 km sul Mar Ligure. Confina ad ovest con la Francia, a nord-ovest con il Piemonte, a nord-est con l’Emilia Romagna e ad est con la Toscana.

DATI AMMINISTRATIVI

Capoluogo  GENOVA

Lingue ufficiali  ITALIANO

Superficie 5.420 kmq

Abitanti  1.616.000 (1-1-2011)

Densita’  298,15  ab/km q

Province GENOVA, IMPERIA, LA SPEZIA, SAVONA

Comuni 235

Regioni confinanti EMILIA ROMAGNA, PIEMONTE, TOSCANA

Nome abitanti  LIGURI

PIL (PPA) 34.019,7 min euro

PIL PROCAPITE (PPA) 21.052 euro

 

Liguria  www.regione.liguria.it

Genova (GE) www.provincia.genova.it

Imperia (IM) www.provincia.imperia.it

La Spezia (SP) www.provincia.sp.it

Savona (SV) www.provincia.savona.it

GEOGRAFIA

La maggior parte della regione e’ montuosa e collinare, e i rilievi giungono fino al mare formando coste alte e rocciose. Lungo la fascia costiera si trovano brevi tratti di pianura, e al centro Genova domina il golfo omonimo con il suo importante porto. All’estremita’ sud orientale della regione si trova il golfo di La Spezia. La Riviera di Levante, ad est di Genova presenta coste ripide e selvagge in prossimita’ del promontorio di Portofino e nella zona delle Cinque Terre. Ad ovest, nella riviera di Ponente, il rilievo e’ piu’ distante dal mare e si incontrano strette spiagge di sabbia. Non ci sono vaste aree pianeggianti, solo alcune di modesta estensione come la Piana di Alberga e la Piana di Chiavari. Le due formazioni montuose delle Alpi Marittime, al confine con la Francia e dell’Appennino Ligure, che la proteggono dai venti freddi provenienti dal nord, sono vicinissime al mare, poiche’ la regione e’ larga appena 30 km!

CLIMA

Il clima della Liguria e’ particolarmente mite di tipo mediterraneo e con frequenti precipitazioni. Nelle zone piu’ interne il clima e’ piu’ fresco perche’ risente meno dell’influenza del mare. E’ una regione ricca di verde, e lungo le coste troviamo la macchia mediterranea con lecci e mirti, mentre verso l’interno sono presenti foreste di castagni e querce.

 

AGRICOLTURA

Solo un quinto del suolo della regione e’ coltivato a causa della morfologia del territorio. I liguri, non avendo terreni pianeggianti, hanno costruito con grande tenacia dei terrazzamenti artificiali con muretti di pietre a secco che caratterizzano fortemente il paesaggio delle colline lungo le coste. Si e’ cosi sviluppata un’agricoltura specializzata ed intensiva di colture pregiate e redditizia, come i vigneti nelle Cinque Terre, ortaggi, fiori e primizie.

 

 

INDUSTRIA

Questa e’ una delle regioni piu’ densamente popolate ed industrializzate del Paese.  Il porto di Genova e’ il piu’ importante d’Italia, con un notevole traffico di merci e gran parte dell’industria italiana e’ rifornita  dalle materie prime che vi sbarcano. Gia’ dall’inizio del secolo si sono sviluppati importanti cantieri navali come quello dell’Ansaldo. Sono presenti importanti raffinerie, industrie chimiche e petrolchimiche, stabilimenti di fertilizzanti, coloranti ed esplosivi. Il settore delle industrie alimentari e’ presente con grandi oleifici, pastifici e conservifici.la pesca e’ abbastanza praticata  per la grande estensione delle coste ma non occupa un posto di rilievo nell’economia della regione. Notevole l’attivita estrattiva di marmi e pietre, con la famosa ardesia che si estrae vicino Genova e Lavagna, e il marmo rosso a Levanto.

Di grande importanza il turismo, che costituisce fonte di reddito in ogni stagione dell’anno.

 

SITI UNESCO

I siti patrimonio dell’umanita’ UNESCO liguri sono il centro storico di Genova e Cinque Terre, Tino, Tinetto, Palmaria e Porto Venere.

LA CUCINA

La cucina ligure e’ unione di piatti di mare e di terra, semplici ma esaltati dall’uso di erbe come il timo e il rosmarino, tipiche della macchia mediterranea.

L’olio di oliva, prodotto tipico della regione, e’ alla base di molti piatti.

Come primi piatti famosi i corzetti, il minestrone alla genovese, i ravioli e le trenette, linguine, trofie o trofiette al pesto, il classico pesto alla genovese.

Come secondi il coniglioi alla genovese con olive, le acciughe al forno con patate, lo stoccafisso in umido e lo sgombro con i piselli. E come dolci i canestrelli o canestrelletti, la pinolata, la pattona, il pandolce e i biscotti del legaccio.

 

CURIOSITA’ E TRADIZIONI

Il Palio del Golfo dei Poeti

Tra La Spezia e Lerici a contendersi il Palio vi sono tredici contrade. Il meglio della tradizione marinara ligure, in uno dei tratti della costa piu’ belli e suggestivi, le Cinque Terre, si svolge una volta all’anno, in mezzo al mare e a colpi di remi. Il palio, un gonfalone fregiato con le figure araldiche delle contrade partecipanti, e’ l’appuntamento dell’anno con la storia e la tradizione di questo luogo, ma anche con la proverbiale rivalita’ che caratterizza questo tipo di gare.

La Riviera dei fiori

Nella zona tra Sanremo ed Imperia  si estendono una gran quantita’ di serre dove sono coltivati i fiori che poi vengono esportati in tutta Europa. Sanremo e’ il principale mercato dei fiori che produce un reddito superiore a tutti gli altri tipi di coltivazione.

Sanremo e’ anche noto per il Festival della canzone italiana, che ogni anno attira l’attenzione di moltissimi spettatori e richiama nella citta’ artisti e giornalisti da tutto il mondo, incrementando l’economia della zona. Sempre a sanremo e’ presente uno dei pochi Casino’ d’Italia.